Digita qui il tuo indirizzo mail per essere sempre informato sulle novità e le attività del forte! Utile...SICURO... efficiente...

Iscriviti alla newsletter

PROSSIMI APPUNTAMENTI

ESPOSIZIONE COLLETTIVA

La Mostra rimarrà aperta anche Sabato 28 e Domenica 29 con orario 10.00 - 12.00 , 15.00 - 19.00

Maria Grazia Brusegan, Lorena Celegon, Donatella Di Iorio, Maria Luisa Longo, Marco Meini

IN EVIDENZA

MAGGIO LIRICO A FORTE MEZZACAPO

Da  Venerdì 13 Maggio ore 17.30 si sono tenuti

DOMENICA 8 MAGGIO ore 18.00

Presentazione del progetto per una installazione artistica a Forte Mezzacapo. di Gigio Brunello con la collaborazione di Lanfranco Lanza

SEGUIRA' IL CONCERTO : ONDEIA

 

       L’ingresso sarà con offerta libera e consapevole!!!

Il ricavato verrà destinato all’acquisto dei materiali necessari per l’opera.

 

Vi aspettiamo!!!

ONDEIA

 

In fondo di questo si tratta, onde sonore prodotte dal quartetto in un gioco di rimandi continui al jazz, allo choro e alla morna, ispirati da altre onde, quelle marine, che uniscono idealmente e musicalmente Brasile, Capo Verde e Portogallo.

 

Claudia Bidoli - voce

Luca Tapino - trombone, cavaquinho

Enrico Terragnoli - chitarra

Rosa Brunello – contrabbasso

Guerre sporche.  Il Vietnam e il cinema di guerra.

Anca stasera so de Ronda

In mostra 200 esemplari di una delle più grandi collezioni private in Italia di manifesti originali di film sulla guerra in Vietnam.

Dal 16 aprile 2022 al 25 aprile 2022

Inaugurazione sabato 16 aprile ore 17

Introduzione di Gigi D’Anna

Presentazione di Fabio Marangon

Forte Mezzacapo, via Scaramuzza n. 82 Zelarino VE

     

PROROGATA FINO AL 1° MAGGIO 

SEMINARIO CARTE SCOPERTE

GIOVEDI' 05 MAGGIO dalle 10.00 alle 13.00

A conclusione del ciclo di incontri Carte scoperte, La comunicazione prima di internet, l'ultima lezione del corso di Storia sociale ( Prof. Alessandro Casellato ) siterrà in forma seminariale a aperta al pubblico al FORTE MEZZACAPO 

ORE 10.00 - 11.15 

Reticolati, confini, scritte, cippi,graffiti, torrette, polveriere e lapidi in un complesso militare di inizio novecento.

Visita guidata ai segni storici di FORTE MEZZACAPO a cura di CLAUDIO ZANLORENZI 

ORE 11.30 - 13.00

Pace, resistenza, guerra, analogie storiche e tradizioni dimenticate. Una riflessione sulle carte scoperte nel corso dei primi sei incontri a cura di PIERO BRUNELLO e ALESSANDRO CASELLATO .

RIAPERTURA RONDA DELL'ARTE SABATO 25 SETTEMBRE

Stasera so de ronda

Par fortuna no piove, no fa fredo, no ghe xe nebia

No  ghe xe musati

Ghe xe soo 4 mone che fa a guardia a cossa ??

Varda che luna, varda che mare

 

Ma qua ghe xe soo erba e gnanca na fia da basar.

 

 

SEGNI DEL TEMPO

LABORATORIO D I FORMAZIONE

EVENTI PASSATI

LA SEDIA NANA

di e con Marco Ballestracci

"Giocare col fuoco" di Marco Ballestracci

Storie del campionato perduto del 1944

Incontro con l'autore

 

Cari amici, care amiche,

 

Vi invitiamo al Forte venerdì 17 settembre 2021 alle ore 20.30 alla presentazione di "GIOCARE COL FUOCO. Storie del campionato perduto del 1944"

 

MARCO BALLESTRACCI

voce narrante

 

LUCA VIOLETTO

chitarra

 

Entrata libera.

Verrà chiesto il rispetto della normativa Covid.

"Collezioni di immagini"

Sabato 4 settembre alle ore 17:00 gli amici dell'Associazione Culturale Fotografia Fotografia A.C.F. La Tangenziale organizzano una mostra fotografica che raccoglie una collezione di immagini dei soci

8 Dicembre 2020

L'ASSOCIAZIONE DALLA GUERRA ALLA PACE

compie 18 anni

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

2012

2013

2014

2015

2016

2017

2018

2019

LE FOTO DELLA TRE GIORNI SUL RICORDO DELLA GRANDE GUERRA

UN KM DI INSTALLAZIONI E SCULTURE A FORTE MEZZACAPO

ZELARINO | VENEZIA

 

PRESENTAZIONE SESTO  GRUPPO DI ARTISTI

DOMENICA 22 OTTOBRE ore 11.00

La Ronda dell’Arte

 

Lungo il chilometro di cammino un tempo utilizzato dai militari per la ronda di guardia attorno a Forte Mezzacapo, luogo storico della memoria mestrina, oggi attivo centro espositivo e spazio d’incontri culturali, sta nascendo il nuovo progetto del parco dell’arte contemporanea.

L’ambiente naturale, dopo l’abbandono dei militari, ha preso il sopravvento ricoprendo il tracciato con un manto erboso e a tratti selvaggio che diventerà palcoscenico (percorribile a piedi, in senso orario) delle installazioni artistiche e ambientali permanenti dislocate lungo il percorso.

EVENTI AL FORTE

UN KM DI INSTALLAZIONI E SCULTURE ATTORNO AL FORTE MEZZACAPO